Stagioni a Dubai: una guida per tutto l’anno

0
131
guida stagioni dubai

Dubai è una meta piuttosto arida e torrida specialmente nel periodo estivo, occorre conoscere una serie di suggerimenti su quando visitarla.

Quando visitare Dubai?

Il periodo migliore per andare a Dubai è l’inverno, le temperature sono ideali: non scendono mai al di sotto dei 25-28 gradi e rispetto all’ Italia le giornate hanno il vantaggio di essere più lunghe, non vi è nessuna difficoltà a fare il bagno poiché l’acqua del Golfo Persico è sempre calda.

L’ unico neo è il prezzo: Natale e Capodanno sono in assoluto i periodi migliori, ma sono molto costosi per quanto riguarda hotel e voli.

L’ideale sarebbe partire subito prima delle vacanze o subito dopo l’Epifania (gennaio è un periodo ottimo anche per sfruttare gli sconti del Dubai Shopping Festival), ma anche il ponte dell’8 dicembre è un’ottima soluzione, in quanto è una festività soltanto italiana e dunque non vi sono grossi aumenti di tariffe per voli e hotel.

Il periodo primaverile è caldo come quello estivo, i mesi di ottobre e marzo sono caldissimi con temperature border line.

Se non avete la possibilità di recarvi a Dubai nel periodo invernale, potete sostare nella metropolitana, dotata di aria climatizzata. Considerate che il dress code impone una certa decenza e, quindi, il caldo è reso ancora più insopportabile dai vestiti che non possono essere ridotti al minimo.

Il meteo a Dubai

Tutto l’anno il vento quando raggiunge forte intensità, può sollevare tempeste di sabbia e polvere in grado di paralizzare completamente le attività aeroportuali e di ridurre la vista a meno di 50 metri: uscire dall’albergo risulta in questo caso essere una vera impresa. Le tempeste di sabbia (shamal) sono piuttosto frequenti dalla fine di maggio agli inizi di luglio.

Durante i mesi invernali, le temperature sono decisamente più basse con notevoli escursioni termiche che fanno abbassare la colonnina di mercurio, nelle ore notturne si raggiungono valori inferiori a 10 gradi, mentre di giorno il termometro raggiunge anche oltre i 35 gradi.

I mesi più caldi sono luglio e agosto, con una media massima di 40 gradi e una media minima di 29 gradi.

Precipitazioni

Il fenomeno delle precipitazioni è piuttosto raro, con picco massimo fra fine febbraio ed inizio marzo. L’ attività temporalesca è molto bassa con poche piogge.

Cosa mettere in valigia

E’ consigliabile portare abiti leggeri, con qualche maglione per le ore notturne nei mesi invernali. Nei mesi intermedi: marzo, aprile, novembre, dicembre, le temperature sono molto elevate ma occorre sempre portarsi con sé una felpa o un maglioncino per sopportare l’aria condizionata dell’hotel, luoghi pubblici.

Se scegliete di partire nel periodo estivo, non devono assolutamente mancare la crema abbronzante e protettiva con la rispettiva farmacia da viaggio.

Per le vostre escursioni nel deserto, mettete in valigia scarpe comode e chiuse, preferibilmente da trekking, infine una macchina fotografica, meglio se subacquea, vi permetterà di effettuare imperdibili scatti ai tanti paesaggi che Dubai offre.

In definitiva, le temperature durante l’inverno (novembre-marzo) sono molto più accettabili, se però volete anche godervi qualche giorno di mare, meglio optare per la primavera o l’autunno, quando le temperature sono più alte ma non esagerate e l’acqua del mare è più calda rispetto ai mesi tra dicembre e febbraio.

Un aspetto da non trascurare è che non arriva sempre l’inverno: ogni tanto il periodo gennaio-febbraio può cogliere di sorpresa chi non conosce bene il posto, a volte tira vento, a volte piove, a volte ci si sveglia avvolti in una fitta nebbia e a volte addirittura nevica

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here